Innovazione, un tour per promuovere tecnopoli e laboratori di ricerca

Innovazione, un tour per promuovere tecnopoli e laboratori di ricerca

News11/12/2017

Promosso dalla Regione Emilia-Romagna con il supporto di Aster, il "roadshow" è partito da Ferrara. Entro febbraio iniziative in tutti capoluoghi da Piacenza a Rimini

È partito da Ferrara il tour della Regione, in nove tappe che toccheranno tutte le città capoluogo dell’Emilia-Romagna, per promuovere le opportunità a supporto dell'innovazione, della crescita e dell’occupazione del sistema socio-economico regionale. L’iniziativa è organizzata dalla Regione, con il supporto tecnico di Aster, e la collaborazione delle città emiliano-romagnole, delle Province e della Città metropolitana di Bologna. Un’iniziativa rivolta a imprese, startup, enti locali, parti sociali, camere di commercio, sistema bancario e agenzie di promozione territoriale.

Dopo Ferrara il prossimo appuntamento sarà a Piacenza, 11 gennaio 2018, poi a Reggio Emilia (18 gennaio), a Ravenna (25 gennaio), a Bologna (1 febbraio), Forlì-Cesena (Rocca delle Caminate) e Rimini (8 febbraio), a Modena (15 febbraio) e Parma (22 febbraio).

L’obiettivo del roadshow è quello di favorire l’accesso alle opportunità e stimolare la nascita di nuove sinergie per potenziare le ricadute positive sui territori. Infatti, da Piacenza a Rimini l’Emilia-Romagna dispone di laboratori, servizi, competenze e attrezzature in grado di orientare e supportare progetti e idee: 82 laboratori di ricerca industriale, 14 centri per l’innovazione, 10 tecnopoli in 20 sedi, 10 spazi S3, 83 incubatori e strutture a supporto della creazione di impresa, 22 FabLab, 10 laboratori aperti, 7 Clust-ER tematici.

La competitività del nostro sistema economico - ha dichiarato Palma Costi, assessore regionale alle Attività produttive -  si basa su ricerca, innovazione e formazione quali leve fondamentali dello sviluppo economico. In Emilia-Romagna il sistema produttivo è organizzato in filiere composte per lo più da piccole e medie imprese e diverse specializzazioni. Proprio per questo, le scelte di investimento attuate dalla Regione puntano a favorire la creazione di eco-sistemi specializzati e distribuiti sul territorio, come supporto della crescita. Con questo roadshow vogliamo diffondere il patrimonio di opportunità e stimolarne l’utilizzo da parte di amministrazioni locali e imprese. Il tutto per favorire l’innovazione, gli investimenti e la creazione di nuova occupazione di qualità”.

Target: