Offices

Via Ravegnana 186 - Faenza (RA)

Organization
ENEA
Director
Giuseppe Magnani
ART-ER Referent
Elisabetta Toschi
Email
elisabetta.toschi@art-er.it

Il Laboratorio accreditato ENEA-TEMAF (Tecnologie dei Materiali Faenza) comprende due unità operative: TEMAF e SAFE.

TEMAF, con sede a Faenza dal 1994, si occupa di R&D di materiali avanzati. Svolge ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico per la sostenibilità e la competitività dei prodotti e dei processi, e  innovazione nei settori dei trasporti, della produzione e recupero di energia, della meccanica avanzata, dell’aerospazio, dell’edilizia, del biomedicale e del manifatturiero. In particolare si occupa di:

  • R&D di ceramici strutturali e funzionali (monolitici, compositi e rivestimenti) e dei processi di produzione, fino alla fabbricazione di prototipi
  • R&D di materiali e tecnologie per l’Additive Manufacturing
  • Ingegnerizzazione e trasferimento tecnologico di componenti e processi innovativi
  • Caratterizzazione termomeccanica di materiali e qualifica di componenti in condizioni standard e simulanti l’esercizio

SAFE, con sede a Bologna, svolge attività di ricerca e sviluppo per materiali e metodi per la sicurezza sismica:

  • Protezione sismica di edifici, patrimonio culturale, edifici strategici e impianti industriali a rischio di incidente rilevante
  • Prevenzione dei rischi naturali
  • Strategie per l’incremento della resilienza
  • Diagnostica non distruttiva
  • Telerilevamento e analisi di immagini satellitari

Le attività sono svolte all’interno di progetti di ricerca e le specifiche competenze e l’ampia dotazione strumentale rendono possibili servizi altamente qualificati per le imprese e la PA.

AM Composites s.r.l.,  Aliva s.r.l.,  AlphaTauri S.p.A,  Alteo Gardanne,  Ars Tech s.r.l.,  Automobili Lamborghini s.p.a, . Bart s.r.l.,  Bellotti s.p.a.,  Bercella s.r.l.,  Brembo s.p.a.,  Brembo-SGL Carbon Ceramic Brakes,  Bucci Composites s.r.l.,  Centro Ricerche Fiat,  CertiMaC soc.cons. a r.l.,  Consorzio Musp,  Dallara Automobili s.p.a.,  Engicer SA,  Ferrari s.p.a.,  Federation Internationale de l’Automobile,  Fin-Ceramica Faenza s.p.a.,  Gaiker,  HP Composite s.r.l.,  Meccanotecnica Umbra s.p.a.,  Microtex Composite srl,  Palazzetti Lelio s.p.a.,  Rauschert Italia s.r.l.,  Sacmi Imola s.c.,  SIC- compositi S.r.l.,  Tampieri Energie s.r.l.,  WASP s.r.l.,  YOCOM s.r.l.

Industrial symbiosis: use, reuse, valorization and material substitution

Sustainable Energy: technologies and production systems

Sustainable mobility

Equipment
Description
Descrizone I principali componenti dell’impianto CVD/CVI sono: - il forno in vuoto, costituito da una resistenza trifase in grafite e da uno schermo termico in feltro in fibra di carbonio (Sigratherm)...
Descrizione Camera in grafite di dimensioni:  ø 60 cm lunghezza 100 cm. Dotato di sistema PLC di gestione termocoppia/pirometro per il rilevamenteo della temperatura. Temperatura massima: 2200 °C. Atm...
Descrizione L’attrezzatura comprende: •      un pressure vessel (contenitore a pressione) •      un sistema di pompaggio che pressurizza il fluido (emulsione acqua/olio) all’interno del pressure vesse...
Descrizione L’apparecchiatura è provvista di una slitta verticale a velocità controllata, di un bagno termostatato e di un sistema di regolazione di temperatura ed umidità per la deposizione di rivest...
Macchine elettroidrauliche MTS di prova materiali, attrezzate per diverse tipologie di prova, su materiali metallici, ceramici e compositi, a temperatura ambiente o ad alta temperatura
Descrizione Si tratta di un sistema basato su una doppia coppia di calandre a caldo, associato un sistema per la miscelazione e distribuzione di una matrice polimerica su di un tessuto tecnico. La cal...
Descrizione Si tratta di un forno che può effettuare pirolisi e trattamenti termici in atmosfera controllata, fino a una T di 900°C. L’impianto è stato realizzato nell’ambito del progetto EEE-CFCC (ht...
Descrizione Si tratta di una pressa a caldo, con piani teflonati, che può operare fino a 220°C e 3.6 bar di pressione. Il sistema è predisposto anche per essere interfacciato a stampi riscaldanti, per...
La stampante 3D è stata introdotta sul mercato per la realizzazione di componenti in resine fotopolimerizzabili, ma presso ENEA-TEMAF di Faenza l’attrezzatura è prevalentemente impiegata per la messa ...
La stampante 3D, basata su tecnologia di Liquid Deposition Modeling (LDM), nasce per la stampa di oggetti in argilla o porcellana, ma grazie alle pregresse competenze di ENEA-TEMAF sono state apportat...